>> Il GAL
>> I progetti realizzati
>> Programmazione
     2007-2013
E-democracy
PAM PAL Activity Monitor
Interazione tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione
 
Partnership
Comuni di: 
  • Casalmaggiore (capofila) 
  • Cella Dati
  • Commessaggio
  • Drizzona
  • Ostiano
  • Piadena
  • Rivarolo Mantovano
  • S. Giovanni in Croce
  • S. Martino dall’Argine
  • Solarolo Rainerio
  • Spineda
  • Viadana
  • Voltido
  • ISCTI, (Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'Informazione, organo del Ministero delle Comunicazioni);
  • GAL Oglio Po terre d’acqua

Descrizione sintetica
Il progetto nasce per aumentare la visibilità dell'operato della Pubblica Amministrazione e per favorire il dialogo fra cittadino e Comune in modo interattivo. Obiettivo dell'iniziativa è raccogliere le opinioni della cittadinanza sulle diverse attività della Pubblica Amministrazione attraverso forum di discussione e sistemi di votazione on line. Il voto sarà favorito a tutti grazie ai totem che verranno installati presso gli uffici comunali di ciascun Ente partecipante al progetto e grazie al referente e-democracy individuato presso ogni Comune.

Attivita' previste
Il progetto prevede il raggiungimento dell’obiettivo generale attraverso la realizzazione di attività specifiche, pianificate nel corso di due anni:

Attività di promozione del progetto: il progetto PAM fonda la sua idea sulla volonta di incrementare la partecipazione della cittadinanza alla vita pubblica e come tale non può prescindere da un coinvolgimento su tutto il bacino di utenza dei Comuni aderenti il progetto.
E' quindi fondamentale, attraverso giornali e mezzi di comunicazione, promuovere il progetto e pubblicizzarne le attività al fine di garantire il successo dell'iniziativa. Responsabile principale dell’attività di promozione è il GAL Oglio Po, in collaborazione con i Comuni partner.
A tal fine il GAL ha realizzato sul territorio molteplici incontri informativi per sensibilizzare la cittadinanza circa il tema dell’e-democracy e per divulgare il più possibile i contenuti del progetto.
Attività di coordinamento: oltre all’attività di comunicazione il GAL Oglio Po svolge un’attività di coordinamento tra i partner, forte anche del proprio ruolo di promotore della concertazione tra gli enti locali. La presenza del GAL all’interno del partenariato è infatti garanzia di collaborazione fra i partner stessi.
Il portale PAM: tutte le attività di visualizzazione e interazione con la cittadinanza verranno condotte attraverso un portale internet sul quale verranno riportati tutti i progetti in corso sul territorio e forndendo la possibilità allla pubblica amministrazione di rendere noti tutti i progetti in atto sul territorio, e al cittadino di fornire commenti e votazioni su diversi aspetti di questi progetti.
Il totem: al fine di rendere fruibile a tutti il progetto è stato installato presso ciascun comune un totem informativo sul quale a rotazione verranno visualizzati i progetti in atto sul territorio comunale e attraverso cui tutti i cittadini, con il supporto di un referente comunale, potranno dare votazioni e fornire suggerimenti sulle attività delle PAL.
Attività di formazione: all'interno di tutti i comuni verrà istituito e formato un referente per la cittadinanza il quale avrà il compito di fornire informazioni circa il progetto e l'uso del portale di comunicazione, nonchè di assistere tutti i cittadini poco esperti nell'utilizzo delle tecnologie informatiche, durante le fasi di votazioni sul totem e sul portale.
Verrà quindi prevista l’installazione presso l’ingresso di ogni Comune di un "monitor grafico" sempre aggiornato con i dati dei progetti in fase di attuazione e attraverso un sistema informatico, accessibile anche dal pc di casa, che consentirà al cittadino di dare una votazione di priorità alle opere in previsione o in corso, di dare un voto alla visibilità degli interventi effettuati partecipando così al processo decisionale e fornendo indicazioni importanti alle PAL.

Il monitor visualizzerà un grafico a barre riferite alle attività comunali proposte a inizio mandato. Ciascuna barra è costituita da tre righe che indicano: lo stato delle opere in corso, i risultati percepiti dai cittadini (dati ottenuti tramite questionari in linea e cartacei) ed infine le priorità segnalate dal cittadino.

All’interno di ogni singolo Comune partner ci sarà un responsabile di progetto il quale diventerà il riferimento operativo per i cittadini, per le Pubbliche Amministrazioni coinvolte, e per l’ente coordinatore GAL Oglio Po terre d’Acqua.

L’appartenenza dei Comuni al Gruppo di Azione Locale Oglio Po, il quale rappresenta uno dei principali promotori locali della concertazione tra gli enti, è garanzia di collaborazione fra gli enti.

La funzionalità del sistema sarà certificata dall’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione, organo del Ministero delle Comunicazioni e partner di progetto, il quale partecipa attivamente con personale interno alle fasi di test dello strumento sviluppato e alla formazione dei dipendenti comunali individuati durante l’analisi organizzativa e la strutturazione della rete di personale a supporto del progetto.

Considerevoli fondi sono stati previsti per l’attività di promozione e di informazione: conferenze, workshop, testate giornalistiche, siti internet, newsletters, brochure, volantini, interventi sui media saranno utilizzati per dare visibilità al progetto.

LINK AL PORTALE DEL PROGETTO
www.decidincomune.it

 

Documentazione correlata:
  1. Inizio Attivita
  2. Primo Report
  3. Secondo Report
  4. Terzo Report
  5. Quarto Report
  6. Quinto Report
>> Informazioni
>> In Rilievo
  E-Democracy  
  OglioPo  
  Appeg  
Copyright 2017 GAL Oglio Po - Terre d'Acqua | Disclaimer
    
Società certificata per progettazione e l’erogazione di attività formative ed informative


Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l'Europa investe nelle zone rurali
PSR 2007-2013 Direzione Generale Agricola